DMT provides five-star sound at the Langham Hong Kong

Langham HongKong

HONG KONG: Il Langham hotel di Tsim Sha Tsui è stato ristrutturato, con alcuni prodotti del catalogo installation di Clair Brothers installati nell’area bar e nella hall. Il materiale è stato fornito dal distributore locale, DMT Pro.

Il consulente Nick Stephens ha scelto un sistema Iris due-vie per il premiato Artesian bar, lavorando a stretto contatto con il direttore generale del Langham, Bob van den Oord. La società di Mr Stephens, la Nexus Technologies, aveva già fornito consulenza al Langham Group di Hong Kong, ed è stata nuovamente incaricata dalla holding Great Eagle, per portare avanti la progettazione del sistema e delle sue specifiche.

‘Il precedente bar era piuttosto scuro e tetro, era giunta l’ora di un restyling,’ ricorda Mr Stephens. ‘C’erano grandi speaker di plastica fissati alle colonne e cavi e attrezzature nello spazio dedicato alla band, con un mixer su un tavolo basso. Era ovvio cosa fosse necessario fare, e ho proposto un design e le specifiche sulla base del loro budget. Con il supporto del costruttore dell’edificio, Pretterior Works and Consultants, e A/V systems integrator LSI Services, siamo riusciti a ottenere le staffe di montaggio ad incasso, in modo che i diffusori Iris scendessero dal soffitto.

‘E’ stato fantastico lavorare con una così alta qualità di altoparlanti che occupano un così piccolo spazio senza essere appariscenti. Il range dinamico è significativo, e suonano bene sia a volume alto che basso. In quanto speaker a due-vie attivi, abbiamo un maggiore controllo sulle  medie e alte frequenze, che rende semplice effettuare l’equalizzazione e l’allineamento del sistema. Ho avuto un ottimo supporto da parte di Chris Fish di DMT e Wayne Grosser di Clair Brothers. Abbiamo anche installato un subwoofer CS12 sotto il pianoforte per offrire un piacevole e caldo suono di sottofondo.’

Inoltre un speaker 18 Sonance VP66R è stato installato nel soffitto nell’area dei tavolini bar, mentre un paio di Clair Brothers FF2-HPs sono stati utilizzati come monitor da palco. Nexus Technologies ha anche utilizzato una console digitale Yamaha 01V96i che è stata configurata con i diversi modelli musicali da bar.

La sfida affrontata da Mr Stephens e il suo team è stata quella di procedere con i lavori con l’hotel aperto. ‘Dato che siamo appena fuori dalla hall dobbiamo stare attenti a minimizzare i rumori,’ ha spiegato Mr Stephens. ‘In più le facciate di marmo che rivestono le colonne non potevano essere rotte. Portare i cavi sopra alle colonne non era opzionale, perciò abbiamo dovuto inseguirli attraverso il pavimento. Dovevamo conoscere esattamente cosa stavamo per fare e come lo avremo fatto con un largo anticipo sul progetto.’

Quattro diffusori Clair Brothers FX, di color oro, sono stati nascosti in un soffitto decorato nella Palm Court lobby lounge che conduce al bar. In un più basso livello di soffitto che interessa l’intero perimetro della Hall sono stati installati 10 speaker Amina LFi4eT flat-panel disegnati per essere ricoperti dall’intonaco, una volta nascosti all’interno del cartongesso. ‘C’era un punto morto al centro della stanza, dove l’acustica non era per nulla buona, ma sono felice di dire che non è più così,’ ha detto Mr Stephens. ‘Ogni elemento è si è integrato perfettamente, la qualità è ottima e il suono è elegante e armonioso. Le persone sono ora accompagnate attraverso la Hall e all’interno del bar.’

‘L’atmosfera che abbiamo creato con l’assistenza di Nexus Technologies è senza dubbio il migliore risultato che avessimo mai potuto sperare,’ ha aggiunto Mr van den Oord. ‘I commenti degli ospiti sono stati molto positivi, e siamo stati positivamente colpiti dalla professionalità e dal materiale con cui è stato portato a termine il progetto.’